In cammino fra tradizioni e danze occitane (Valle Varaita -CN)

Evento organizzato in collabrazione con il Parco del Monviso

Dal 12 al 13 Maggio 2018



100% Complete (success)Natura
100% Complete Cultura
100% Complete Danze Occitane

 

 

DESCRIZIONE :

Avete sentito parlare delle danze occitane ma non le avete mai provate? E allora immergetevi con noi in questa due giorni, fra un turbine di tradizioni, lingua, leggende, paesaggi, cibo, cultura e naturalmente musica e danze occitane! Un’esperienza unica!

Soggiorno presso il rifugio Meira Paula (www.meirapaula.it).

PUNTO DI RITROVO AUTO :

presso il piazzale antistante l’albergo-ristorante “Amici” di Rore, frazione di Sampeyre (CN) alle ore 10 del 12 Maggio.

PROGRAMMA:

1° giorno:

– h 10.00: ritrovo presso albergo-ristorante “Amici” di Rore, frazione di Sampeyre (CN)

– h 10.30: visita del borgo montano di Rore e partenza per il rifugio a piedi

–h 12.30 (circa): arrivo in rifugio e pranzo

– h 14.30 – 17.30 circa: corso di danze occitane all’aperto con l’insegnante Luca Pellegrino*

– h 18.00: sauna (facoltativa)

– h 19.30: cena

– h 21.30 – 22.00: breve escursione sotto il cielo stellato

2° giorno:

– h 08.00: colazione

– h 09.00: partenza per escursione panoramica su Monte Ricordone e colle del Prete

– h 12.00 circa: pranzo al sacco

– h 12.30 circa: pranzo bio al sacco con alimenti a “km 0” della Valle Po

– h 13.30: ripartenza

– h 16.00 circa: arrivo alle auto e fine escursione

DISLIVELLI IN SALITA:

1°giorno: 400 m circa

2° giorno: 400 m circa

DIFFICOLTÀ:

E, escursionistico semplice, adatto a tutti purché mediamente abituati all’attività fisica in montagna

PRANZI:

1^ giorno: in rifugio

2^ giorno: al sacco (fornito dal rifugio)

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA:

Scarponi o scarponcini da montagna, abbigliamento “a cipolla”, adatto ad un clima primaverile temperato durante il giorno ma più fresco a mattino e sera (pile, giacca a vento, pantaloni tecnici, guanti e berretto), occhiali da sole e crema solare, ricambio per il secondo giorno, effetti personali, pila frontale, bastoncini (consigliati), scarpe da ginnastica leggere, costume da bagno (se si desidera fare la sauna); NON necessari: sacco a pelo, lenzuola, federe, asciugamani, pantofole (tutto fornito dal rifugio).

COSTI (a persona):

50 € per Guida Escursionistica;

5 € per tessera associativa (che fornisce assicurazione infortuni);

60 € pensione completa presso il rifugio Meira Paula in camera con bagno in comune, 70 € in camera matrimoniale con bagno privato (solo una disponibile);

10 € per sauna (facoltativa);

10 € per pranzo al sacco di domenica;

TOTALE: 125 € a persona (sauna esclusa) in camera con bagno in comune, 135 € a persona (sauna esclusa) in camera matrimoniale con bagno privato

 

Per la prenotazione è richiesta una caparra di 50 €/persona, da versare tramite bonifico con i seguenti dati:

Beneficiario: Associazione Naturalistica Vesulus ASD

BANCA REGIONALE EUROPEA FILIALE DI BAGNOLO P.TE

IBAN: IT 78 C 03111 45950 0000 0000 4084

Causale: fine settimana danze occitane

NOTE:
Le escursioni saranno condotta da una Guida Naturalistica riconosciuta dalla Regione Piemonte; la Guida si riserva comunque la facoltà di modificare l’itinerario, anche il giorno precedente l’escursione, in caso di condizioni meteo sfavorevoli o pericoli oggettivi, previo avviso telefonico ai partecipanti.

*Luca Pellegrino:cantante, polistrumentista, compositore, arrangiatore, nasco a Cuneo nel 1983, laureato in vocalità afro-americana, mi occupo da sempre di musica popolare.
Mi dedico alla didattica ed all’attività musicale, collaborando con molti artisti e gruppi per incisioni discografiche e spettacoli musicali e teatrali: dal 1998 al 2002 Sarvan, dal 2001 Catafolk e Lhi Jarris, con i quali vinciamo nel 2004 il premio Folkontest istituito dalla Folkermesse di Casale Monferrato (AL) e partecipato, nello stesso anno, al prestigioso Festival Interceltico di Lorient in Bretagna, oltre ad aver inciso tre CD: “Minoranças” (2004), “Cèrcle Libre” (2008) “Juanin pet pet Cigàla e altri personaggi d’Occitania” (2010); dal 2005 Luns Fum, dove i classici occitani incontrano gli arrangiamenti dell’eclettico Gerardo Cardinale “Ep09” (2009); dal 2008 Aire de prima, dedicato al canto occitano, con cui partecipiamo a prestigiose rassegne in Italia e Francia e pubblichiamo “Òc en chamin” (2008), “Partem bon’ora” (2013) ; dal 2011 La Mesquia, con il quale è partita una gran bella avventura, ricca di soddisfazioni e lavori: “En l’aire ailamont” (2011), “Podre” (2013), “Drant deman” (2016), “Profum d’isop” (2017), vincitori del concorso legato al festival Folkest2015, dal 2013 La Péiro Douso, vivace compagnia per “bolegar” nei più rinomati festival òc! Con loro “Lo catre de Dezembre” (2014), “Lengostas e Papagais” (2017).
Affiancano questi gruppi, formazioni più snelle come Dui, duo con Manuel Ghibaudo; progetti in solo, progetti speciali, come i fortunati spettacoli 12 canti per 12 lingue e Purus Puri e altre collaborazioni.
Insegno fisarmonica, canto, ghironda e strumenti della tradizione d’òc, oltre che musica d’insieme e coro con corsi stabili e lezioni private.
Canto come solista nel coro interparrocchiale Pacem in Terris; svolgo un intensa attività didattica con la cooperativa La Fabbrica dei Suoni, la scuola di musica pop La scale del Re e con l’associazione culturale Chambra d’òc grazie alle quali posso lavorare con le mie competenze pratiche e teoriche, acquisite grazie a corsi, seminari, ricerca personale, tanta passione e voglia di confrontarsi e di imparare sul campo!
Ho sempre in mente nuovi progetti e … che dire?
La musica mi appassiona e amo ciò che faccio.
(fonte biografia: www.lucapellegrino.com)

Prenotazioni entro il 5 Maggio

 

Per info e prenotazioni

vesulus@gmail.com

Max: 3396908179